Cerca

i signori del " botto"

Caro direttore Sono un padre di famiglia di 53 anni che da 20 si alza tutte le mattine presto molto presto per andare a lavorare( finche qualcuno me lo ha tolto e senza avere “ ammortizzatori sociali). Le scrivo per un semplicissimo e ahimè motivo alquanto diffuso. Metterla al corrente non solo della mia situazione ma anche di tutte quelle persone anche loro TRUFFATI cercando di lavorare onestamente. Si parla di spread, di legge elettorale, d’immigrati ecc ma c è un problema che accomuna molte persone alla mia disavventura: essere truffati nel lavoro da persone che fanno solo questo di mestiere e sanno che la legge italiana sarà sempre clemente con loro, e si abbatterà invece contro i truffati esigendo tasse e imposte che non possiamo onorare per il semplice motivo; che gli introiti sono solo sulla CARTA!!!!. Persone che dopo che ti hanno tolto tutte le risorse economiche , sapendo di farla franca ,ti tolgono anche la dignita’ passandoti vicino con auto di lusso e prendendoti per il culo. O come e successo a me di essere denunciato per minacce telefoniche e che sono rimaste tali( avrei dovuto dirgli con serenita’ che se non aveva i soldi che mi ha rubato potevamo andarci a mangiare una pizza con tutta la famiglia e amici come prima ). Mi sono ritrovata in brevissimo tempo a dover dare soldi ai miei fornitori( che cazzo di deficiente che sono) alle banche e ad avere una situazione famigliare a dir poco precaria. Dovro’ insegnare a mia figlia di essere una onesta cittadina e rispettosa degli altri? o metterla al corrente che si puo mandare in bancarotta la gente senza pagare fio?. Non ho piu soldi per ricominciare e dopo che uno di questi mi ha detto che non era un problema suo, non ho avuto il coraggio di suicidarmi…ci ho provato un paio di volte ma non ci sono riuscito. Non condanno loro ma la mia famiglia di origine che mi ha insegnato a rispettare le persone e la loro vita privata ed economica!!! E da questi principi ho vissuto la mia vita, e l ho insegnata a mia figlia adolescente ( in cura da una psicologa) . Ma oggi cosa cazzo le dico!!!!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog