Cerca

Suicidio di una mente

Caro direttore, le scrivo perchè desidererei che la morte di una persona come poche, una mente brillante che come tante ha scelto di espatriare, non rimanga avvolta nel silenzio. Quest'oggi il Professore Roberto Stasi, ematologo, si è tolto la vita con le esalazioni di una brace, chiuso in uno stanzino. Ha lasciato un biglietto con scritto "..isolare le menti e portarle al suicidio è un crimine.." Io sono una semplice vicina di casa, il Professore abita in Via del Passero Solitario, a Torre Maura, periferia di Roma. E' rientrato in Italia da un mese, era primario in un ospedale inglese. Il quartiere è sconvolto.... Lo Stato, l'Italia, il nepotismo può anche portare a un gesto estremo.... La ringrazio per l'attenzione. Valentina Sgriccia, vostra fedele lettrice.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog