Cerca

Carceri e Giustizia allo Sbando

Gentile Direttore, sono diventato un lettore abbastanza assiduo del suo quotidiano che ritengo veramente maturo nei contenuti delle problematiche affrontate. Quanto accaduto due giorni fa a Gallarate se da un lato ha dell'incredibile, dalla'altro (e lo dice chi conosce bene l'ambiente penitenziario) ha del facilmente prevedibile! Consentire ad un innumerevole numero di detenuti la traduzione verso i tanti Tribunali della penisola è semplicemente folle sia per le stratosferiche spese che comporta (ovviamente per noi che paghiamo le tasse) sia per l'altissima pericolosità ed elevatissimo rischio a cui si sottopone la flotta degli Agenti di Polizia Penitenziaria e non solo! Quando si parla di taglio dei costi non si può non pensare a cosa sarebbe se i tantissimi Processi fossero affrontati con i potenti mezzi telematici che la tecnologia ci mette a disposizione e di cui già tanti Istituti di Pena sono dotati! Come è possibile che i rappresentanti del Ministero della Giustizia non si siano mai accorti di ciò? Mi fermo qui perchè ci sarebbe moltissimo da dire e proporre e se Lei vorrà concedermelo, sarei ben lieto di incontrarLa per raccontarLe "de visu" la mia lunga e triste esperienza in tale ambito. RingraziandoLA per avermi accolto nella sua rubrica, La saluto cordialmente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog