Cerca

oldrini, le "deputatesse" Pd e i "potenziali stupratori"...

Una legge contro i "potenziali stupratori". Subito Sappiamo tutti chi sono: urgono misure urgenti. E decise. Criminalizziamo i grillini Quando è troppo, è troppo! Non è difficile riconoscerli: hanno naso adunco, orecchie sporgenti, unghie quadrate, piede piatto, mani mollicce, e sono caratterizzati da avidità, servilismo e vittimismo. Spesso leggono la Torah. Altri Libero, Il Giornale o la Padania. E persino la Gazzetta dello Sport. Taluni sono socialisti o ex socialisti. Altri ancora, reduci della Repubblica di Salò. Ma, soprattutto, sono deputati o elettori del Movimento 5 stelle. Questo il profilo dei "potenziali stupratori" – ma siamo più espliciti: abituali stupratori, delinquenti, criminali incalliti. Ma oggi, grazie alla aperta e pubblica denuncia della "presidentessa" della Camera, Laura Boldrini, e alle "deputatesse" del Partito democratico, non la faranno più franca. Ogni italiano può dare una mano per risolvere il problema delle molestie sessuali sulle donne, della violenza sessuale su di esse, del "femminicidio". Avete un vicino che sapete si collega col blog di Grillo? Avete il sospetto che un vostro collega di lavoro abbia votato M5s? Un vostro amico vede in tv i vecchi sketch del comico genovese? Denunciateli! I dati forniti dalle suddette signore e dalle femministe sono impressionanti. Ogni secondo, in Italia, viene picchiata una donna (da un uomo). Ogni minuto, in Italia, viene violentata un donna (da un uomo). Ogni ora, in Italia, viene uccisa una donna (da un uomo). Ogni anno, in Italia, per mano degli uomini, vengono uccise più donne che in tutti i lager nazisti durante la guerra. Il femminicidio – si sa – costituisce, in Italia, la maggiore causa di morte delle donne. Questi i tragici dati, diffusi da femministe e dintorni. Essi non possono essere più celati nella loro tragicità. Vi sembrano eccessivi? Delle balle? Siete maschilisti! […]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog