Cerca

Regista e copione....

Egr. Direttore, sul nostro Quotidiano leggiamo che Grillo potrebbe essere nel mirino di certa magistratura. Nulla di nuovo sotto il sole italiano. Da anni il paese è guidato dal solito regista (assieme di mascalzoni) che di tanto in tanto, utilizzando il copione stillato negli anni '50, impongono la loro legge. Annientare chi si mette loro di traverso, che tenta di cambiare le cose in Italia. Gli episodi da ricordare sono tantissimi. Dalla "strategia della tensione" , " agli opposti estremismi" , "alle divergenze parallele" , ai fantomatici colpi di stato utilizzati per eliminare persone scomode, teorie inventate a tavolino contro questo o quell'oppositore, la demolizione di Edgardo Sogno, partigiano bianco, che diceva la verità sulle stragi comuniste avvenute in italia. La dizinformacija in Italia regna sovrana! Magistrati scomodi vengono eliminati. La storia di "tangentopoli" è nota e la conclusione di "mani puliti" ove il PCI esce indenne dallo scandalo anche se per anni aveva ricevuto tangenti e finanziamenti occulti è l'evidenza della corruzione di certa magistratura . Tutte le varie stragi avvenute in Italia, ove, sin da subito, si conoscevano nomi e mandanti - sempre di destra, ovviamente - e poi, dopo aver fatto fuori generali dei carabinieri che avrebbero potuto dar fastidio, arriva loro, come manna dal cielo, il sig. Berlusconi che distrugge la loro "Gioiosa macchina da guerra" di Occhetto memoria e toglie da sotto il loro sedere, la poltrona del comando. Il seguito è sotto l'occhio del mondo intero! Per cambiare le cose in Italia è necessario bruciare il copione e cacciare il regista! Speriamo presto avvenga il falò. Nando

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog