Cerca

SOCHI, OLIMPIADI, PUTIN, GAY.

SOCHI, OLIMPIADI, PUTIN, GAY. Stiamo veramente diventando sempre più stupidini. Prima abbiamo criticato Putin perché ha sforato con le spese, come se le dovessimo pagare noi, dimenticando i nostri sforamenti, quando abbiamo organizzato analoghe manifestazioni, senza dimenticare Torino e le costruzioni degli stadi di calcio. Inoltre sarebbe opportuno di non criticare dove noi siamo maestri: gli “inghippi”. Infine basta con l’omosessualità perché ho letto che un russo con tendenze “gay”, attualmente ospite in Italia, chiederà asilo politico perché nel suo paese gli omosessuali sono discriminati. Tra non molto, grazie all’interessamento dei nostri tre giganti della politica: Lecca, Boldrini e Grasso, si chiederà asilo politico perché nelle loro nazioni, delinquenti, assassini e ladri, sono mal tollerati. Cordialmente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog