Cerca

A quando le scuse a BENEDETTO XVI

E’ notizia di queste giorni:durante il pontificato di Benedetto XVI sono state circa quattrocento,le esplusioni di sacerdoti pedofili. Questo e’ stato possibile, grazie ad un decreto dello stesso Benedetto XVI del 2010,per reati di pedopornografia. Su questo Pontefice, e’ stato detto tutto il contrario di quello che era. I media e non solo quelli di una certa parte politica,lo hanno offeso e messo da parte. Dei suoi discorsi,in molti hanno preferito estrapolare quello che faceva piu’ comodo,per usarlo contro lo stesso Papa. La sua umanita’ e’ stata omessa,si e’ preferito dipingerlo come un Pontefice chiuso,che non sapeva comprendere certe tematiche. Anche in questo caso credo che quel fumo di satana,di cui anche LIBERO ha parlato ampiamente,abbia avuto una parte in causa. Faccio un semplice esempio: un uomo che sa parlare con i cani e i gatti e’ un uomo carico di una grande umanita’.Molti colleghi di Benedetto XVI narrano,che in Piazza San Pietro spesso il cardinale Ratzinger si fermasse a parlare con i gatti randagi e che questi gli rispondessero,come se avessero capito le sue parole. Se fosse stato “simpatico” a certa stampa, si sarebbero pubblicati interi libri su questa sua capacita’ di comunicare con gli animali:ma essendo Joseph Ratzinger si dedica all’argomento qualche breve trafiletto. Che sia stato, gia’ da cardinale, un fermo accusatore della pedofilia non faceva comodo scriverlo,si e’ preferito, MENTENDO,accusarlo dei silenzi su questo crimine. Preferendo far dimenticare, che durante la VIA CRUCIS del 2005,ancora cardinale,ma sostituendo Giovanni Paolo II gravemente ammalato,Ratzinger urlo’ contro la sporcizia nella Chiesa. Si e’ usato contro di lui una silente arma fatta di calunnie,mettendogli sulle spalle una croce pesante per chiunque.Poi le dimissioni.Stanco,malato e deluso,non da Dio e dalla sua lieta novella,ma da un manipolo di bugiardi,che davanti gli sorridevano,dietro macchinavano contro di lui. E’ stato fatto molto male a questo Papa.Io di contro gli voglio molto bene.Come lo si puo’ volere ad un padre incompreso,ma non per sua volonta’. Prego per lui,per quanto possano valere le mie preghiere. E spero che presto,molto presto qualcuno si alzi in piedi e dica : “Santita’ ci perdoni,le abbiamo fatto del male.” Massimiliano Scio’

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog