Cerca

LA LEGGE ELETTORALE E' SOLO UN TRUCCO MESCHINO

La legge elettorale è solo uno specchio deformante. E' solo un miserabile trucco per ingrandire alcuni voti e rimpicciolirne altri, con la scusa della governabilità e della stabilità. Avere un governo monocolore che rappresenta una minima parte degli Italiani non è né condizione necessaria, né condizione sufficiente per ottenere efficacia nell'azione di governo e ancor meno per fare leggi condivise, e quindi efficaci, dal momento che queste saranno necessariamente espressione di un'esigua minoranza. Quest'ultima potrà essere sostituita alle elezioni successive da una diversa minoranza, che cancellerà quanto fatto dalla prima, promulgando altre leggi poco condivise e, per ciò stesso, invise alla maggioranza degli Italiani, che faranno di tutto per renderle inefficaci. E' immorale e controproducente che una minoranza venga trasformata per legge (ovviamente una legge truffa) in maggioranza e che l'Italia sia governata da chi rappresenta si e no un quarto degli elettori. Una minoranza del 37%, al netto dei non votanti, che costituiscono oltre un terzo dell'elettorato, corrisponde infatti al 24-25% degli elettori. Quando in Italia governava il pentapartito, il governo rappresentava una larga maggioranza, pari a circa i tre quarti, degli elettori. Il guaio è che il quadro politico non cambiava mai, era troppo stabile, era sempre pentapartito. La stabilità politica assicurava però che ciò che era stato approvato dal pentapartito della legislatura X non veniva demolito dal successivo pentapartito della legislatura Y e che quindi non si tesseva, come si è continuato a fare nella cosiddetta "Seconda Repubblica" (ben peggiore della Prima sotto tutti gli aspetti), la "tela di Penelope". Si è così passati, in nome della stabilità, nel suo esatto contrario. Nulla è mai stato così instabile e inconcludente come nella "Seconda Repubblica". E ora si vorrebbe inaugurare la "Terza". Se queste sono le premesse, auguri. Con i più cordiali saluti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog