Cerca

diritti e "altro"

A lei direttore la mia stima per il coraggio e la lucida visione della realtà, presupposto per essere esente dalla vera malattia dei nostri tempi che sono le ideologie. Per questo mi sono molto stupito di aver letto in un suo editoriale di alcuni giorni fa ' la sua personale convinzione sull'opportunità del riconoscimento del matrimonio gay, ripetendo il concetto già espresso in un suo precedemte editoriale. Naturalmente non essendo questa la linea del suo giornale ( che leggo con grande piacere) non mi preoccupo più di tanto; resto però perplesso per le motivazioni espresse ( il compagno in ospedale ecc.) che sono segno di disinformazione sui diritti che già ora sono patrimonio (giustamente) di chiunque e quindi anche degli omosessuali, a meno che lei sia a conoscenza di recenti discriminazioni in ospedali o altro, dandone notiza anche a noi che invece crediamo che "dietro"alle rivendicazioni gay ci sia ben altro. Con immutata stima Rino

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog