Cerca

La nuova politica? Giro di poltrone per far posto agli amici!

Ho assistito allibito, seguendolo su rainews, il dibattito del partito democratico. Non ho capito perché un partito debba sfiduciare un presidente del consiglio che è espressione dello stesso schieramento politico. Se si voleva dare uno scossone all’esecutivo bastava spronarlo e sostenerlo senza se e senza ma. Questa svolta improvvisa ha il sapore di cose vecchie ed evidenzia la voglia di sedersi su poltrone importanti. Il tutto sulla pelle degli italiani! E’ ora di dire basta a questa classe politica lontana anni luce dai problemi reali, ubriaca di ideologie , incapace di mettere in primo piano il bene del paese. Giovanni Ridinò

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog