Cerca

Ecco chi ci dovrebbe governare (ed educare?)

Egregi Sigg.ri Sono un 43enne dirigente di banca - di un Gruppo bancario assai rilevante che non credevo potesse ricorrere a riorganizzanioni, ristrutturazioni (ed altre balle che servono a giustificare la messa in strada di lavoratori) - che ha appena ricevuto il benservito. Con l'obiettivo di migliorare le mie conoscenze, compatibilmente con la mia "nuova" situazione economica, ho iniziato a cercare corsi gratuiti, o a tariffa agevolata, organizzati da enti nazionali e/o territoriali, per imparare le lingue dei paesi che oggi "la fanno da padrone". Ed ecco in cosa mi sono imbattuto (vedi infra - sempre che comprendiate il latino). Un sito del comune di Milano (vedo lo stemma, non posso sbagliarmi - quanto meno lo sponsorizzano): questi non conoscono neanche l'italiano! FateVi due risate (a meno che, nottetempo, non abbiano reclutato gente di miglior valore, tali da migliorarlo, ed a meno che non siate "amici degli amici" di quelli l''hanno redatto o messo su). Da privilegiato, con un posto di lavoro, indeterminato, ho mal giudicato quelli che criticavano - e a volte denigravano - le nostre istituzioni. Ora mi vergogno di aver fatto ciò e posso dire a ragion veduta: in Italia non c'è futuro per chi ha qualcosa da offrire in termini di competenze e vuole migliorarsi. Semmai vorrete prestare attenzione a questa mia, e pubblicarla, Vi prego di mantenere il mio nominativo anonimo (a meno che non ci si debba confrontare - a porte chiuse - con il redattore di questo sito ed allora non avrei remore!). http://www.lavoroeformazioneincomune.it/index.php/percorsi-formativi/lingue-per-il-lavoro/

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog