Cerca

CON RENZIE BEPPE E' STATO CHIARISSIMO

Nel colloquio di ieri con Renzie, mi pare che Beppe Grillo abbia spiegato con chiarezza di essere su posizioni incompatibili con quelle del suo illegittimo interlocutore. All'incarico di governo quest'ultimo è arrivato infatti senza essere in alcun modo legittimato dalle regole democratiche. Grillo ha sottolineato anche la mancanza di credibilità del suo interlocutore, portavoce dei poteri forti che hanno disintegrato l'Italia. Ha rivendicato la propria coerenza tra le parole e i fatti. Bisogna infatti riconoscere che il movimento di Grillo è stato l’unico a rinunciare al finanziamento pubblico, restituendo 42 milioni allo Stato, e a dimezzare gli stipendi dei suoi parlamentari. Che cosa possono condividere Grillo e Renzie? Penso proprio nulla. La chiarezza di Grillo è stata encomiabile. E' inutile prendersi in giro e prendere per i fondelli gli Italiani. Una cosa a Grillo, però, la rimprovero. Non trovo seria la sua posizione in bilico riguardo all'euro. Dal momento che il rilancio dell'economia può partire solo se si esce dalla gabbia, non capisco perché ancora non abbia preso una chiara posizione. Con i più cordiali saluti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog