Cerca

lettera a Di Pietro PM

Gentile Direttore, scusi se Le chiedo una cortesia ma non so proprio come fare perché una lettera aperta possa arrivare al destinatario pur non chiedendo che venga letta. All’onorevole Di Pietro Mi rivolgo, come uomo della strada, a Lei,onorevole Di Pietro elogiandoLa per ll’iniziativa di costituirsi parte civile, per il suo partito, nel processo per la presunta compravendita dei senatori della Repubblica. Tutti abbiamo il dovere di contribuire a far sì che tutto funzioni meglio e che là dove c’è un abuso, una sopraffazione o una prevaricazione si intervenga adeguatamente per il ripristino se non altro della normalità. Se questo è valido per il cittadino a maggior ragionelo è per chi come Lei è stato chiamato padre della legalità. Ritengo che Lei onorevole Di Pietro, che ha la competenza necessaria e sufficiente, dovrebbe anche esaminare la possibilità di iniziare un’azione giudiziaria tendente a ripristinare la legittimità della posizione dei Parlamentari eletti, rectius nominati, e dell’effettivo diritto a permanere in carica del nostro Parlamento che continua, pur in presenza di una Sentenza della Corte Costituzionale che ne ha sancito l’illegittimità, a legiferare. La Corte, giusto sentenza, non ha creato un vuoto legislativo, anzi ha cancellato le sole norme che ne hanno permessa l’elezione. Lei on Di Pietro ed il suo partito risultate danneggiati per la mancata elezione dovuta ad una legge riconosciuta illegittima ed avete il diritto - dovere di attivare una procedura per la dichiarazione di decadenza delle camere o di scioglimento da parte del Presidente della Repubblica delle camere ed indizione di nuove elezioni.. Gli elettori che hanno votalo, on. Di Pietro, si sono visti negare la loro rappresentanza sia in seguito al l’attribuzione del premio enorme di maggioranza sia per il sistema d i ripartizione dei seggi. I deputati ed i Senatori in questo momento, e dalla pubblicazione della motivazione della sentenza, esercitano abusivamente la loro funzione calpestando quel codice penale che molto spesso si invoca. 14 febbraiom2014 francesco Amoroso,uomo qualunque.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog