Cerca

lettere al direttore

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Cultura

Scrittori: e' morto Herbert Rosendorfer, autore ironico e grottesco

Bolzano, 20 set. - (Adnkronos) - Lo scrittore tedesco di origine altoatesina Herbert Rosendorfer, autore pluripremiato di romanzi e racconti, e' morto, dopo una lunga malattia, all'eta' di 78 anni all'ospedale di Bolzano dove era stato ricoverato alcuni giorni fa. Considerato il narratore altoatesino contemporaneo piu' influente, vincitore dei riconoscimenti di lingua tedesca Premio Tucano (1977), Ernst-Hoferichter Preis (1991), Oberbayerischen Kulturpreis (1992) Jean-Paul-Preis (1999), Deutschen Fantasypreis (2002) e Literaturpreis der Stadt Munchen (2005), Rosendorfer e' stato in gioventu' magistrato e giurista a Monaco di Baviera, dove ha vissuto e lavorato dal 1948 al 1997, quando e' tornato in Alto Adige. E' autore apprezzato per la spigliatezza della sua prosa, dai toni segnatamente ironici e grotteschi.

Nato a Bolzano il 19 febbraio 1934 e trapiantato fin dall'infanzia in Baviera, Rosendorfer si e' imposto all'attenzione del vasto pubblico come assertore di un nuovo realismo poetico con il romanzo "L'architetto delle rovine" (1969), consacrandosi poi definitivamente quale narratore ricco di fantasia, capace di cogliere una dimensione a meta' strada tra realta' e finzione. Cosi' per esempio nel romanzo "Stefania e la vita anteriore" (1976), storia di una sognatrice che vive la sua vita reale in quella precedente, "Il cuore d'ottone" (1979) e "I dolori di Ballmann ovvero Manuale di diritto fallimentare (1981). (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Shopping