Cerca

lettere al direttore

News da Radio 105

Ensi lancia il suo "Rock Steady"

Ensi lancia il suo "Rock Steady"

Nuovo disco. Punta a sancire un nuovo grado di maturazione professionale “Rock Steady”, il nuovo disco di Ensi, rapper torinese che condivid......

 
Ed Sheeran prepara la svolta dance

Ed Sheeran prepara la svolta dance

L'annuncio. Ed Sheeran si prepara a pubblicare la sua prima canzone di musica dance realizzata insieme al produttore Martin Garrix. Il canta......

 
Tinie Tempah in cerca d'amore

Tinie Tempah in cerca d'amore

In cerca d'amore. Tinie Tempah potrebbe innamorarsi molto presto. Il rapper di “Pass Out”, che in passato ha avuto una relazione con Jessie ......

 

ascolta ora

Radio 105

Stati Uniti

Guardano film della Disney, 
parte un porno: bimbi sotto choc

Per sei minuti, i fratellini di 3 e 5 anni hanno assistito a immagini di sesso esplicito

North Carolina

Guardano film della Disney, 
parte un porno: bimbi sotto choc
La madre dei piccoli si è resa conto dell'errore quando, dalla cucina, ha iniziato a sentire strani rumori pensando che i figli avessero cambiato canale ma in realtà qualcosa era andato storto durante la registrazione

Stavano guardando un film d'animazione della Disney ma, nel bel mezzo del cartone, è partito un film porno. E' successo a Fairview, in North Carolina a due fratellini di 3 e 5 anni che stavano trascorrendo una divertente mattinata in compagnia del loro film animato preferito: Lilo e Stich. Purtroppo, la pellicola, registrata giorni prima dalla madre dei piccoli, Georgie Brown, si è interrotta per sei minuti lasciando il posto ad un film per adulti. La signora, impegnata in cucina, ha iniziato a sentire rumori strani pensando subito che i bimbi avessero cambiato canale ma, in realtà, qualcosa era andato storto proprio durante la fase di registrazione. Dopo la perdita di segnale e i sei minuti a dir poco espliciti il segnale è tornato insieme al cartone.

Bimbi sotto choc - Dopo pochi minuti, la sorellina più grande è scappata dalla stanza urlando, il più piccolo è scoppiato in lacrime restando immobile sul divano. La signora Brown ha subito contattato i responsabili di rete che hanno risposto: "Abbiamo tecnologie avanzate che garantiscono la fornitura di contenuti che gli abbonati vogliono guardare. Stiamo lavorando con diversi partner e con i clienti per capire meglio ciò che è accaduto". Immediatamente, anche la Fox Carolina ha contattato la Disney per avere spiegazioni che al momento tardano ad arrivare.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marystip

    24 September 2012 - 18:06

    Succede anche qua; dietro i titoli dei film per bambini sono spesso nascosti video porno. Bisognerebbe fare qualcosa.

    Rispondi