Cerca

lettere al direttore

News da Radio 105

Beyoncé, una canzone con Boots

Beyoncé, una canzone con Boots

La collaborazione. Beyoncé dimostra ancora una volta di essere instancabile. Dopo aver lanciato il suo album “Beyoncé” e terminata la sua tournée ...

 

ascolta ora

Radio 105

Buon 2013

Tarsu, la nuova tassa sui rifiuti: 4 rate, la prima si paga l'1 gennaio

Tarsu, la nuova tassa sui rifiuti: 4 rate, la prima si paga l'1 gennaio

Una tassa per chiudere il 2012 e un'altra per aprire il 2013. Il governo di Mario Monti non si smentisce e regala un'altra scadenza poco gradita ai contribuenti: dopo aver versato l'ultima rata dell'Imu (chi può, visto che pure l'ex ministro Renato Brunetta ha confidato di essere ricorso al prestito delle banche...), gli italiani dall'1 gennaio saranno chiamati al pagamento della prima rata della tassa sui rifiuti e servizi, l'altrettanto famigerata Tarsu. Lo prevede una norma di un emendamento alla legge di stabilità a firma dei relatori. Si tratta di una 'riforma' della Tares che implica il pagamento di 4 rate complessive, la prima a gennaio e le altre 3 ad aprile, luglio, ottobre.

Come funziona la nuova Tarsu - I Comuni dovranno mettere a punto le nuove tariffe, quindi la prima sarà considerata come un acconto e un conguaglio finale dovrebbe essere previsto per dicembre. Viene inoltre rinviata l'applicazione del criterio della superficie catastale per il calcolo della tassa a quando sarà effettuata la riforma del catasto, che però è al momento naufragata insieme con la delega fiscale. Come per il taglio delle province, dunque, per gli eventuali benefici si tratterà di aspettare. Nell'attesa, si paga. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • girodipalle

    04 January 2013 - 19:07

    Ovviamente la prima monnezza da portare all'inceneritore, perchè indifferenziata e assolutamente non riciclabile è l'intera classe politica.

    Rispondi

  • giorgio_collarin

    16 December 2012 - 20:08

    la casta dei politici la "rifiuti-amo" in blocco!!! quanto dovremmo pagare il primo di gennaio 2013??? rifiuti "umani" di depredatori!!! oggettivamente colpevoli del vergognoso debito pubblico!!! che paghino paghino paghino di tasca loro!!! nessun giusto giudice raccoglie il mandato???

    Rispondi

  • giorgio_collarin

    16 December 2012 - 20:08

    la casta dei politici la "rifiuti-amo" in blocco!!! quanto dovremmo pagare il primo di gennaio 2013??? rifiuti "umani" di depredatori!!! oggettivamente colpevoli del vergognoso debito pubblico!!! che paghino paghino paghino di tasca loro!!! nessun giusto giudice raccoglie il mandato???

    Rispondi

  • pepita

    16 December 2012 - 19:07

    Non finiamo di digerire l'ingiusta Imu che al 1 gennaio c'impongono la Tarsu (ovviamente anticipata). Noi paghiamo profutamente per un servizio da terzo mondo (chiedo scusa al terzo mondo). Tra Imu e tarsu per quello che sborsiamo dovremmo avere le città a specchio.Ma basta fare un giro per Roma per capire che nulla ci viene restituito in servizi.Sotto le abitazioni sono presenti cassonetti fatiscenti, le strade sono tappezzate di cartacce che il buon vento provvede a spostare un po' più in là, buste di plastica svolazzanti, bottiglie di birra abbandonate ovunque ed in periferia è ancora peggio, orde di nuovi barbari (rom), rovistano nei cassonetti ed abbandonano le buste dell'immondizia aperte (per cercare non si sa cosa)di fianco ai cassonetti e se gli spazzini saltano il giro, per giorni il putridume regna incontrastato anzi si accatasta, visto che i rom nell'arco del giorno continuano a rovistare. Vorrei tanto sapere se in qualche altro paese europeo tollertano questo scempio.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Shopping

blog