Cerca

La nuova tassa

Tasi, ecco quanto pagherai

Tasi, ecco quanto pagherai

Matteo Renzi nel Cdm di oggi, venerdì 28 febbraio, ratificherà quanto già previsto dal governo Letta: l'aliquota massima sulla prima casa per la Tasi potrà schizzare fino al 3,3 per mille, a condizione che i Comuni utilizzino il gettito per finanziare le detrazioni. Ad oggi non è ancora possibile sapere quali saranno le scelte di ogni sindaco per quel che concerne le detrazioni. Il Sole 24 Ore ha già provato a fare qualche calcolo sulla nuova Tasi, prevedendo una detrazione media di 100 euro, una cifra che deriva dalle risorse a disposizione, ossia gli 1,4 miliardi che potrebbero derivare dai nuovi incrementi di aliquota, e i 500 milioni già previsti per il 2014 dalla legge di stabilità. In questo quadro, dove i valori fiscali sono più alti della media e dove l'Imu si è alzata nel 2013 (città come Milano, Roma e Napoli), la Tasi 2014 potrebbe essere anche molto più bassa. Al contrario, in città più piccole come Monza, Cuneo o Reggio Calabria, la Tasipotrebbe schizzare e assestare rilevanti aumenti rispetto alla vecchia imposta.

Le cifre/1 - A Milano, per esempio, il bilocale con Tasi al 3,3 per mille senza detrazione pagherà 355 euro, con la detrazione 255 euro (contro i 446 euro del 2013). Per quel che riguarda il trilocale, 744 senza detrazione e 644 con la detrazione (rispetto ai 1.154 euro dell'anno precedente. A Roma la Tasi su un bilocale sarà di 418 euro senza detrazione, 318 con lo sgravio, contro i 433 euro del 2013; per il trilocale si pagheranno o 1.070 euro o 970 euro contro i 1.421 del 2013. A Como per un bilocale si pagheranno 281 o 181 euro rispetto ai 140 dell'anno precedente; per un trilocale 707 euro o 607 euro contro i 657 dell'anno precedente. Quindi Bari, dove si pagheranno 315 o 215 euro per un bilocale rispetto ai 164 del 2013; 679 o 579 euro per il trilocale, rispetto ai 623 del 2013.

Le cifre/2 - A Monza, comune più piccolo, per il bilocale si pagheranno 246 euro oppure 146 con la detrazione contro i 98 del 2013; per un trilocale 679 euro o 579 euro con la detrazione, contro i 623 dell'anno precedente. Quindi l'esempio di Varese: 218 o 118 euro per il bilocale contro i 97 dell'anno precedente; 484 o 384 per il bilocale contro i 460 dell'anno precedente. Per contro, il saldo sarà meno pesante, per esempio, a Torino: 349 o 249 per il bilocale contro i 409 del 2013; 903 o 803 per il trilocale contro i 1.373 dell'anno precedente. E ancora, Napoli: 241 o 141 per il bilocale contro i 237 del 2013; 419 euro o 319 euro contro i 623 dell'anno prcedente. Oppure il paradigmatico caso di Pescara, dove per il bilocale si pagheranno 281 o 181 euro contro i 140 dell'anno precedente; per il trilocale 614 o 514 euro contro i 544 del 2013.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • osicran2

    10 Maggio 2014 - 18:06

    Ma questa TASI su che cosa si applica?.... Sul valore catastale degli immobili! ....Come si determinerà questo valore catastale? ...Moltiplicando R.C.x 5% e poi x 100 o 160?....Stabiliamo prima il coefficiente di rivalutazione della rendita catastale e poi parliamo di cifre!...Teniamo anche presente che, ad ogni 1 per mille di aliquota, corrisponderà un' imposta del 10,50% o 16,80% sulla R.C.

    Report

    Rispondi

  • marcello marilli

    01 Marzo 2014 - 10:10

    cambia il manovratore, ma le tasse aumentano sempre lo stesso. non ci vengano a raccontare minchiate . razionalizzare non significa certo risparmiare come vogliono farci credere

    Report

    Rispondi

  • egenna

    01 Marzo 2014 - 08:08

    La rovina dell'italia : i cattocomunisti (vedi pd e accoliti), i sindacati e la maggistratura slandrona e che fa politica.

    Report

    Rispondi

  • fluciano

    01 Marzo 2014 - 08:08

    E cosa aspettavate da un sinistro se non aumenti di tasse? Ma poi i "vigilantes" ovvero i traditori fuoriusciti da FI che dovevano verificare dove sono? Alfano & C. solo chiacchere per assicurarsi una poltrona e l'incremento dei conti in banca. Ha ragione Grillo quando dice: TUTTI A CASA !!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog