Cerca

Renzi parte male

Confindustria, Squinzi: "La Tasi? Sembra un'altra botta"

Giorgio Squinzi

I primi passi del governo Renzi? Altre tasse, mentre i fatti sul tanto chiacchierato job acts, il testo che dovrebbe rivoluzionare il mondo del lavoro, stanno a zero. Un contesto che preoccupa anche il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, che interviene nel corso di una conferenza per l'avvio del Micam, la fiera delle calzature: "Mi sembra che Renzi abbia potenza nel motore - premette -, auguriamoci che sia capace di scaricarla per terra". Ma dopo gli auspici, ecco le critiche. Nel mirino ci finisce la Tasi, la nuova tassa sulla casa, che stando alle prime stime che circolano potrebbe anche essere più salata dell'Imu. Il leader di Viale dell'Astronomia spiega: "Ho visto i numeri oggi, sembra un'altra botta. Pare ancora una volta che si voglia aumentare il carico fiscale e recuperare risorse invece di ridurre i costi". Il governo Renzi, insomma, ha iniziato con il piede sbagliato, e col marchio di tutti i governi di sinistra: primum, tassare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    03 Marzo 2014 - 09:09

    Certo che Squinzi "FA PAURA" !!!!- - sembra una botta.... mi pare che stia facendo bene....ecc. Ma la confindustria non aveva niente di meglio?? Siamo davvero messi male.

    Report

    Rispondi

blog