Cerca

Nel Regno Unito

Charlotte, la bimba che mangia divani, telecomandi e peluche

Charlotte, la bimba che mangia divani, telecomandi e peluche

"Mia figlia non riesce a smettere di mangiare peluche e divani". Strano, ma vero: questo è l'allarme di una mamma inglese, disperata perché la sua bimba di 4 anni, Charlotte Cook, ha maturato una strana e pericolosa dipendenza a causa del suo autismo. La rara malattia colpisce il 30% dei bambini autistici, portandoli ad essere attratti da particolari sapori. I piccoli, insomma, sviluppano un peculiare "appetito" che li porta a ingerire sostanze non commestibili e solide, come il ghiaccio, il gesso, la stoffa, la sabbia e l'argilla. In questo caso, appunto, peluche e divani.

Il commento della donna - "Non possiamo permetterci di sostituire divani e tappeti con materiali adeguati, possiamo solo stare attenti a Charlotte", dice Nikki, la madre della piccola. "Cerca anche di mangiare il telecomando della tv e il suo seggiolino. Il problema è che lei non si rende conto di cosa sta facendo". La donna ha provato anche a spiegare gli effetti di questa dipendenza alla bambina, ma è ancora troppo piccola per capire. "Stiamo cercando di sensibilizzare l'opinione pubblica - ha affermato la mamma della bimba - facendo conoscere la storia di Charlotte per far concentrare la ricerca su questo male rarissimo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog