Cerca

Elezioni europee

La Gelmini: "Candidiamo sia Marina sia Barbara"

Dopo l'interdizione del Cav l'imperativo in Forza Italia è avere un Berlusconi in corsa

La Gelmini: "Candidiamo sia Marina sia Barbara"

Marina o Barbara. Barbara o Marina. Da mesi, ormai, si specula su quale delle due figlie di Silvio Berlusconi potrebbe raccoglierne l'eredità politica. Argomento che è tornato di stretta attualità ora che la Cassazione ha confermato l'interdizione per due anni dai pubblici uffici per il leader di Forza Italia. L'iperativo che, sia il Cav sia Forza Italia, si sono dati in vista delle prossime elezioni europee del 25 maggio, è quello di non far mancare il nome "Berlusconi" all'interno del simbolo della lista azzurra. E Mariastella Gelmini la soluzione ce l'ha. Intervistata a Radio Capital, l'ex ministro dell'Istruzione lancia la candidatura a Strasburgo di entrambe le figlie di Berlusconi: "Nel simbolo di FI -conferma la vice presidente del gruppo a Montecitorio- il nome di 'Berlusconi Presidente' sarà comunque contemplato e potrebbe accompagnare la discesa in campo delle figlie di Berlusconi. Se Barbara o Marina o entrambe sceglieranno di scendere in campo si tratterà di una scelta ponderata per difendere il percorso intrapreso da Silvio Berlusconi. In ogni caso sarebbero candidature che verrebbero accolte favorevolmente da Forza Italia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    07 Maggio 2014 - 23:11

    Ha dcimenticato >Dudu

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    23 Marzo 2014 - 09:09

    Gelmini dixit. ''Se Barbara o Marina o entrambe sceglieranno di scendere in campo si tratterà di una scelta ponderata per difendere il percorso intrapreso da Silvio Berlusconi. '' Certamente un bel percorso che finisce a San Vittore...

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    21 Marzo 2014 - 19:07

    i ricorda il film ''Gli ultimi giorni di Pompei''

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    21 Marzo 2014 - 19:07

    Ma non vorrete lasciare i nipotini di Silvio senza candidatura, perbacco, sarebbe una ingiustizia

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog