Cerca

Arrestata

Roma, vigilessa minaccia sua figlia: "Cambia vita o prendo la pistola e ti ammazzo"

Roma, vigilessa minaccia sua figlia: "Cambia vita o prendo la pistola e ti ammazzo"

Quella che è iniziata come una normale lite in famiglia si è poi trasformata in un caso drammatico. Patrizia Schiavoni, una vigilessa del VII Tuscolano, è stata arrestata oggi, mercoledì 19 marzo, per maltrattamenti, lesioni e minacce nei confronti della figlia: "Guarda che prendo la pistola e ti ammazzo". La donna stava accusando la figlia di non volersi trovare un lavoro e di vivere da mantenuta in casa sua, quando la lite è sfociata in violenza fisica e in minacce. La ragazza è però riuscita a scappare e ha telefonato ai Carabinieri per denunciare che "non è la prima volta" che la madre si comportava in modo violento e che lei e la sua sorellina vivevano in un "in uno stato di terrore e assoggettamento psicologico".

"Ti ammazzo" - Quando i carabinieri sono arrivati a casa della donna, tutto era tranquillo. La vigilessa però insisteva nelle sua accuse alla figlia, fino a quando non le ha urlato, in presenza dei carabinieri: "Se non la smetti e cambi vita prendo la pistola e ti ammazzo, tanto lo sai che ce l’ho a casa". Questa frase ha convinto le Forze dell'Ordine che lasciare le due ragazze con la madre sarebbe stato pericoloso e hanno deciso di intervenire. Ora le due sorelle vivono da sole e sono assistite e aiutate dagli assistenti sociali.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • piero1939

    20 Marzo 2014 - 15:03

    quando è troppo è troppo. non colpevolizzo la mamma ma chi l'ha fatta incazzare fino a quel punto.

    Report

    Rispondi

blog