Cerca

Comprava auto di lusso, viaggi e appartamenti

Lecco, sottrae 7 milioni di tasse e si compra due ranch

Lecco, sottrae 7 milioni di tasse e si compra due ranch

Ha sottratto circa 7 milioni di euro destinati ad alcuni enti locali e li ha usati per scopi personali. Daniele Santucci, il presidente del consiglio di amministrazione dell'Aipa - l'Agenzia italiana pubbliche amministrazioni - di Lecco, è stato scoperto dalla Guardia di Finanza e arrestato per peculato. Il 65enne si è intascato parte del denaro pubblico per acquistare auto di lusso, lingotti d’argento e monete d’oro, per ristrutturare appartamenti e anche per dare sfogo al suo grande hobby, l'equitazione. Circa un milione e mezzo di euro, infatti, è stato destinato a due ranch di sua proprietà, uno in Italia e l'altro negli Stati Uniti.

Due conti correnti in due diverse banche - A dare avvio all'indagine è stata una serie di controlli della Guardia di Finanza che, seguendo il flusso di denaro, ha fatto emergere una discordanza tra la documentazione bancaria e i conti della società di riscossione. Gli investigatori hanno poi scoperto che Santucci ha aperto due conti correnti in altrettanti istituti di credito, intestandoli formalmente alla società di riscossione ma 'dimenticando' di farli confluire nella contabilità ufficiale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ansimo

    26 Marzo 2014 - 18:06

    Ecco perchè è indispensabile ed urgente far sparire Equitalia e dare la riscossione a gente che scappa con la cassa lasciando enti e comuni all'asciutto.

    Report

    Rispondi

  • jerico

    26 Marzo 2014 - 17:05

    Grandissimo cornuto e figlio di z...!

    Report

    Rispondi

  • tiumario

    26 Marzo 2014 - 12:12

    e bravo lui, chiamalo fesso anziché fare il suo lavoro si è costruito il lavoro secondario, come fanno tutti i suoi simili. uno che lavora col miele è facile leccarsi le dita.

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    26 Marzo 2014 - 10:10

    "Maxi frode costruita dai fratelli Giorgio e Corrado Rigotti, dal loro socio Paolo Abram e da alcuni consulenti milanesi. " - "Quasi duemila le contravvenzioni cancellate,... Procura di Como ha portato ieri all’arresto del comandante della Polizia stradale del capoluogo lariano, del vice e di altri tre agenti..." ma non succedevano solo al Sud? Blues, Alvit, Leghista monzese, dove siete?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog