Cerca

Fatale

Regno Unito, ragazzo muore per un attacco di starnuti

Regno Unito, ragazzo muore per un attacco di starnuti

Si può morire per un attacco di starnuti? A quanto pare si. Il quotidiano britannico Mirror riporta la notizia di una morte tragica, quella di Liam Andrews, 17enne britannico di Middlesbrough. Un attacco di starnuti, sei in rapida successione, sarebbe stato letale: gli avrebbe provocato un'emorragia cerebrale che gli è costata la vita. Dopo la scarica, il ragazzo ha iniziato a vomitare davanti alla mamma che ha subito chiamato i soccorsi. Ma era troppo tardi: la fuoriuscita di sangue aveva causato un accumulo di pressione nel cervello tale da causargli la morte dopo quattro giorni di agonia.

Minuti di terrore - Il giovane è stato operato d'urgenza per eliminare il grumo di sangue che si era formato nel cervello. "Non avrei mai immaginato che qualcosa di così semplice come un paio di starnuti potesse uccidere un ragazzo sano", ha detto Suzanne, la mamma di Liam. "Non c'era nulla che potesse indicare che qualcosa di simile sarebbe accaduto. Non ci potevo credere. Ho chiesto un post mortem specializzato per capire le cause". Inizialmente, ha affermato la donna, Liam diceva: "Mi fa male la testa, mi fa male la testa". Così, aggiunge, "ho pensato che non fosse nulla di serio e gli ho dato il paracetamolo, ma la situazione è peggiorata molto rapidamente". Infine, riporta sempre il Mirror, "la donna ha concluso che il cuore di Liam, il fegato, il pancreas e i reni hanno salvato sei persone. Appena sei mesi prima della sua morte Liam mi stava dicendo che avrebbe voluto donare gli organi, sono orgogliosa di lui".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog