Cerca

Qualifiche

Formula 1, Gp Malesia: Hamilton in pole sotto la pioggia, quarto Alonso

Lewis Hamilton

La seconda pole position consecutiva di Lewis Hamilton, il 'cannibale' del sabato, l'autentico miracolo dei tecnici della Ferrari che permette a Fernando Alonso di covare legittime speranze di podio. Le qualifiche del Gran Premio della Malesia, scattate in ritardo per colpa di un acquazzone tropicale, confermano il dominio della Mercedes, che però sull'asfalto scivoloso non è poi così irraggiungibile. Ecco perché le scuderie saranno impegnate, sino al semaforo verde di domenica, in una ritmata danza della pioggia: solo così il gap con le frecce d’argento può essere colmato.

Hamilton non fa il vuoto ma si prende di prepotenza la seconda pole consecutiva di questo inizio di Mondiale, la 33esima in carriera, superando un altro britannico d’assalto come Nigel Mansell. Alle sue spalle si posiziona il tedesco e quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel, che mette il muso della sua RedBull davanti al trionfatore di Melbourne, il connazionale Nico Rosberg, in seconda fila con la sua RedBull come Fernando Alonso, quarto ed eternamente grato al super lavoro dei suoi meccanici. Lo spagnolo della Rossa ha rischiato grosso in avvio delle Q2, quando un contatto con il giovane russo Daniil Kvyat lo costringe al rientro ai box con un tirante dello sterzo ed un braccetto della sospensione messi ko. I meccanici del Cavallino però non si perdono d’animo, restano freddi ed in cinque minuti rendono la Rossa di nuovo performante, anche se Alonso parlerà di convergenza non al top. Ma tant'è. Dal rischio di restare fuori nelle Q2 ad un quarto posto che lascia aperta la porta del podio, obiettivo massimo ma alla portata, soprattutto se il maltempo non mollerà la presa.

Valtteri Bottas è stato penalizzato di 3 posizioni sulla griglia di partenza del Gp di Malesia. Il pilota finlandese della Williams, 15° nelle qualifiche, è stato sanzionato per aver ostacolato la RedBull dell’australiano Daniel Ricciardo nella seconda manche delle prove ufficiali. Domenica, quindi, Bottas prenderà il via dalla 18a piazza. Il driver della Williams ha anche ricevuto 2 punti di penalità secondo il nuovo sistema disciplinare: a quota 12 è prevista la sospensione per una gara. I commissari, infine, non hanno adottato provvedimenti nei confronti di Fernando Alonso e Daniil Kvyat. (LaPresse)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog