Cerca

Fantasie erotiche

Le sessuologhe statunitensi spiegano cosa stimola il desiderio femminile

Le sessuologhe statunitensi spiegano cosa stimola il desiderio femminile

Le fantasie sessuali delle donne hanno ben poco a che fare col romanticismo. Questo, almeno, è quanto emerso da uno studio condotto dallo statunitense Daniel Bergner e riportato da Il Giornale. Il giornalista, interpellando un gruppo di sessuologhe sue connazionali, si è preso la briga di stilare un prontuario del desiderio erotico femminile. Il libro -  intitolato Che cosa vogliono le donne. Contro i luoghi comuni su sesso e tradimento - ha la pretesa di smascherare alcuni presunti tabù sociologici: primo tra tutti, quello relativo alla predilezione della monogamia. Bergner, supportato dai dati raccolti secondo un metodo pseudoscientifico che prevede l'applicazione di un macchinario (pletismografo) all'apparato genitale femminile, ritiene che le donne apprezzino qualsiasi tipo di perversione e sognino di essere possedute da partner sconosciuti.  Va detto, d'altra parte, che le "cavie" di un tale esperimento si sono candidate volontariamente: pertanto i risultati ottenuti sulle loro reazioni difficilmente potrebbero mostrale una verità generale e universalmente valida. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog