Cerca

Il caso

Torino revoca la cittadinanza onoraria a Benito Mussolini

Torino revoca la cittadinanza onoraria a Benito Mussolini

Torino "espelle" Benito Mussolini. Il Duce non è più cittadino onorario di Torino. Dopo un acceso dibattito in Sala rossa, la mozione di revoca ha ottenuto la maggioranza assoluta, con 29 voti favorevoli, 3 contrari e 5 astenuti. Si sono espressi contro la mozione i consiglieri di Fratelli d'Italia e Angelo d'Amico (Forza Italia). Si sono astenuti gli esponenti di Ncd e della Lega Nord. Con la revoca della cittadinanza onoraria a Mussolini "la Città sana un vulnus che durava da 90 anni, dimostrando quanto Torino sia legata profondamente alla sua storia e alla sua identità antifascista", ha commentato Michele Paolino, capogruppo del Pd in Sala Rossa. Per Angelo d'Amico, consigliere di Forza Italia che aveva presentato centinaia di emendamenti ostruzionistici alle delibere all'ordine del giorno per rimandare il voto sul Duce, "il Consiglio comunale si è concesso il lusso di affrontare una questione del tutto superflua per la Città, di nessuna utilità se non per la campagna elettorale della maggioranza".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • obattaglia

    08 Aprile 2014 - 18:06

    Adesso possono finalmente dormire sonni tranquilli!

    Report

    Rispondi

  • g.boccarello

    07 Aprile 2014 - 18:06

    Solo adesso Torino se ne ricorda? Avrei potuto capirlo 70 anni fa, ma oggi mi pare, dal punto di vista storico, una vera cretinata, inutile e superflua anche ai fini della campagna elettorale.

    Report

    Rispondi

  • tm2004.marcello

    06 Aprile 2014 - 16:04

    Certo che era un provvedimento urgente....evidentemente a Torino non ci sono problemi......

    Report

    Rispondi

  • locatelli

    02 Aprile 2014 - 00:12

    feltroni ma quanto olio di ricino gli anno fatto bere a tuo babbo i fascisti per essere cosi arrabiato puo darsi che tuo babbo era un delinquente o ladro

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog