Cerca

La polemica

Domenica sportiva, botta e risposta tra Paola Ferarri e Aldo Grasso

Domenica sportiva, botta e risposta tra Paola Ferarri e Aldo Grasso

Botta e risposta al veleno tra Paola Ferrari ed Aldo Grasso. Il critico del Corriere della Sera, ieri martedì 1 aprile, aveva attaccato duramente la conduttrice de La Domenica Sportiva sul quotidiano di via Solferino.

L'attacco di Grasso - "Quando in video sono apparse l’analisi di Saverio Montingelli e le grafiche di Adriano Bacconi ho spento per lo sconforto. E per la malinconia - ha scritto Grasso -. Da quando esistono Sky e Mediaset Premium, il calcio non appartiene più alla Rai. Che vi si aggrappa ancora in maniera commovente, quasi patetica. Nella tv italiana, ben poche sono state le trasmissioni di successo che abbiano potuto contare su tanti conduttori di ineguagliabile grigiore: (Alfredo Pigna, Nicola Pietrangeli, Marino Bartoletti, Gianni Minà, Jacopo Volpi, Marco Mazzocchi, Massimo Caputi, Paola Ferrari...)". Insomma un attacco in piena regola.

La risposta della Ferrari - La Ferrari ha deciso di rispondere con una lettera al Corriere. La conduttrice snocciola i dati auditel del suo programma (un pò come fa su twitter rigorosamente tutti i lunedì mattina) e infilza Grasso: "Ergersi a giudici morali del Servizio Pubblico comporta la conoscenza degli indicatori televisivi(...). La Domenica Sportiva ha raggiunto un audience di 1.703.000 spettatori per uno share dell'11,73 per cento. E' francamente difficile comprendere quali siano state le ipotesi alla base delle pretestuose previsioni del collega Grasso. Per un giornalista della sua tiratura sarebbe una grave caduta di stile".

La contro-replica - Ma Grasso non ci sta e arriva la sua contro-replica: "Conosco bene i dati Auditel. Il mio era un discorso sulla centralità dei programmi rispetto al loro tempo". Infine arriva la bordata più pesante: Cara Ferrari "quanto alla colleganza sarei più cauto. Come ricordava spesso Enzo Biagi, la colleganza è odio vigilante". 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • emilioq

    03 Aprile 2014 - 11:11

    Cara Ferrari, che brutta cosa è la vecchiaia non accettata!!!! Vai a lavorare!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • mich123

    03 Aprile 2014 - 10:10

    400 caratteri per esprimere un'opinione sono pochi. Nel pezzo sulla DS volevo finire con i complimenti a Paola per sopportare con eleganza e rassegnazione quello screanzato di Gene.

    Report

    Rispondi

  • mich123

    02 Aprile 2014 - 20:08

    É vero, l'Auditel copre tutto, anche piccoli difettucci. Niente di grave per carità. Paola fa le domande agli "esperti" e non li lascia rispondere, parla sempre lei. Si mette al centro e punta il dito contro le persone, dirige la scolaresca (ma i registi dormono?). Ci sono anche momenti di comicità, come quando Paola chiede a Civori cosa deve fare il Milan per passare il turno in Champions.

    Report

    Rispondi

  • Massimo Simon

    02 Aprile 2014 - 17:05

    Caro Grasso è proprio vero il suo è grasso che cola, ma non direi piuttosto è veleno e odio che cola, quanto è poveretto è proprio uno squallido essere.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog