Cerca

Il piano triennale

Governo, oggi il Def: spesa, imprese e famiglie, ecco dove taglia Renzi

Governo, oggi il Def: spesa, imprese e famiglie, ecco dove taglia Renzi

Risparmi fino a 6 miliardi di euro in tre anni sulla spesa pubblica. E' il sogno che Matteo Renzi vuole affidare al Documento di Economia e Finanza che verrà varato martedì sera dal Consiglio dei ministri. Sul Def non c'è, naturalmente, ancora nulla di ufficiale. L'unico a parlarne in termini più concreti è stato il sottosegretario alla presidenza Graziano Delrio, che ha spiegato: "Abbiamo trovato le coperture, da revisione della spesa e taglio dei settori improduttivi". Di punti fermi però ce ne saranno: il tetto allo stipendio dei manager statali, che sarà fissato ai 239mila euro percepiti dal presidente della Repubblica, per esempio, e poi la promessa più roboante del premier, gli 80 euro in più in busta paga per i redditi fino a 25mila euro lordi all'anno.

Dove si taglia - Oltre agli stipendi dei manager, il governo punta a risparmiare altri 800 milioni di euro sull'acquisto di beni e servizi, sempre all'insegno dell'efficientamento. Dalla Difesa arriveranno nel 2014 tra i 300 e i 500 milioni (ancora in ballo la questione dei tagli agli F35). Contribuiranno anche Camera e Senato, a cui dovrebbero venire imposti budget più ristretti: una mossa che potrebbe portare nelle casse dello Stato fino a 700 milioni di euro. In quest'ottica, occhio anche all'accorpamento a Comuni e Ministeri delle Camere di Commercio, ad oggi enti autonomi di diritto. Molte polemiche ha sollevato l'indiscrezione riguardo a tagli ingenti alla Sanità: il governo sperava di racimolare 4 miliardi di euro, ministro Lorenzin e Regioni si sono opposti. Fonte di incasso certo saranno invece le privatizzazioni: nei conti di Renzi arriveranno 12 miliardi di euro nel 2014 e circa 10-12 all'anno fino al 2017, pari a circa lo 0,7% del Pil. Quanto ricavato non andrà a finanziare manovre ma a ridurre il debito pubblico.

Imprese e famiglie, luci e ombre - Al centro del piano triennale di Renzi ci sono famiglie e imprese. Se da un lato, come detto, dovrebbero arrivare 80 euro in busta paga sotto forma di aumento delle detrazioni Irpef, dall'altro è nell'aria una stangata per 5 milioni di nuclei familiari, con il taglio delle detrazioni per i coniugi a carico. Anche sulle imprese luci e ombre. Perché se è vero che arriverà il taglio dell'Irap (5% nel 2014, 10% nel 2015), dietro l'angolo c'è anche il taglio agli incentivi. Molti, nella maggioranza (il dem Francesco Boccia in testa), premono per l'abolizione dei bandi nazionali e regionali e per incentivi mirati e non più a pioggia. Resta poi l'obiettivo di riservare lo 0,3% del Pil ogni anno alle grandi opere. Totale, secondo i più ottimisti: 18-20 miliardi di euro in tre anni per alta velocità e infrastrutture varie, potenziale ossigeno per le aziende italiane.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    09 Aprile 2014 - 13:01

    Senza soldi non si fa nulla, chiedetelo a Silvio (lui lo sa anche per le olgettine). Siccome non si fabbricano i soldi, qualcuno deve pagarli. Lì é il problema ma i bananas non vogliono che sino i ricchi....

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    09 Aprile 2014 - 13:01

    Tagliate l pisello di Silvo: lì si é giocato il destino italiano. Invece di governare, soi governavano gli incontri. con le olgettine.

    Report

    Rispondi

  • mizio49

    08 Aprile 2014 - 16:04

    Si parla, e molto, di questo taglio, di quell'altro e di altro ancora ma se il risultato non sarà una diminuzione forte delle tasse ed un aumento dei posti di lavoro, tanto parlare finirà in una bolla di sapone. Purtroppo (o per fortuna) l'indicatore dell'efficacia degli interventi sarà lo stato economico delle famiglie che non si faranno incantare da tanto sbandierare di cifre e di risparmi.

    Report

    Rispondi

  • fraferra

    08 Aprile 2014 - 14:02

    RENZI, devi fare una LEGGE per TAGLIARE STIPENDI e PENSIONI D'ORO,, non puoi lasciare questa vergogna!!!! Fai una LEGGE apposita!!!! LEGGE SALVAITALIA, come legge di Guerra!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog