Cerca

mobilità urbana

Quadro S, lo scooter a tre ruote che fa il pendolo

Il veicolo monta l'innovativo sistema HTS che riduce i rischi di caduta

Quadro S, lo scooter a tre ruote che fa il pendolo

Siamo finalmente riusciti a provarlo il nuovo Quadro S, si tratta di un innovativo veicolo lanciato dalla Quadro Vehicles S.A., società svizzera specializzata in soluzioni innovative applicate a veicoli a tre e quattro ruote, perfettamente adatto ad un uso assolutamente urbano come per una scampagnata fuori porta. Una delle principali novità è il motore, si tratta infatti del nuovo 4 valvole da 27 CV capace di erogare una coppia massima di ben 28,8 Nm a soli 5.550 giri/minuto.

La prontezza e la fluidità di erogazione sono le sue caratteristiche principali, agile nel traffico, anche quello più caotico della città, si destreggia senza esitazione affrontando sempre con la massima sicurezza ogni tipo di fondo stradale. Grazie alle due ruote anteriori, anche il guidatore meno esperto ha la possibilità affrontare senza alcun rischio di perdere stabilità e aderenza frenate importanti e curve su fondi insidiosi come il classico pavè milanese, spesso fitto di rotaie dei tram.

Tutta questa sicurezza la si apprezza grazie soprattutto all’HTS (Hydraulic Tilting System), uno degli elementi che caratterizzano di più il nuovo Quadro S. Si tratta di un sistema di sospensioni rivoluzionario e brevettato che ne caratterizza il comportamento in ogni condizione di guida, anche la più impegnativa. L’HTS è applicato sull’avantreno, quindi sulla coppia di ruote anteriori, alle quali permette simultaneamente di oscillare e d’inclinarsi ‘pendolando’. Questa innovativa sospensione idraulica in costante evoluzione, garantisce una guida istintiva e precisa, un assetto ottimale anche in situazioni di equilibrio precario come i dossi e gli avvallamenti, le rotaie o gli ostacoli più bassi, le pozzanghere e le strade bagnate.

Seduti sul nuovo Quadro S si percepisce subito un vero comfort di prima classe, la sella è stata completamente ridisegnata e grazie ad una morbida imbottitura è molto comoda, anche il passeggero, leggermente sopraelevato, ha una seduta molto ambia e ha una buona visuale della strada. Molto di design sono sia le due pedanine posteriori estraibili con una leggera pressione che la strumentazione che è ora di colore blu intenso.
Il nuovo tre ruote della Quadro pesa solo 200 Kg, il più basso nella sua categoria, mentre le ruote da 14” all’anteriore garantiscono un ottimo feeling con il pilota. Quattro le colorazioni disponibili sul mercato che vanno dal White Snow, Blue Ocean, Raw Black per terminare con lo Steel Grey.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog