Cerca

Falso ginecologo offriva visite via Skype alle ragazzine

Falso ginecologo offriva visite via Skype alle ragazzine

"Mi chiamo Angelo G e sono un professore ginecologo. Se casomai mi aggiungi su Skype 'angelo.gXXXXX90' (nel messaggio compaiono i riferimenti completi) oppure facebook. Io resterò gratis x sempre gratis (visite controlli etc etc). Ti aspetto, ciao". Questo il messaggio su Facebook. Un'esca per ragazzine un po' sprovvedute con cui il "professore ginecologo" (ovviamente falso) adescava le sue vittime. E per convincerle spiegava che le visite via Skype (immagini comprese...) erano gratuite perché doveva farsi un po’ di pubblicità e che che la sua tecnologia era particolarmente avanzata: "Un macchinario americano giapponese, ultra tecnologico". Ma una giovane di Lucca non c'è cascata. E come riporta La Nazione ha segnalato l'accaduto alla polizia postale, che grazie alla tecnologia in suo possesso è riuscita a risalire all'artefice del messaggio, nascosto dietro un falso profilo Facebook. Il falso ginecologo-voyer è stato ovviamente denunciato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog