Cerca

La ricerca

Vampire Therapy, trasfusioni di sangue per rallentare l'invecchiamento

Vampire Therapy, trasfusioni di sangue per rallentare l'invecchiamento

Dopo il cinema, la scienza. La popolarità dei vampiri sembra non conoscere limiti. Ai pallidi esseri mitologici assetati di sangue, infatti, è dedicata l'ultima tecnica anti-invecchiamento messa a punto dai ricercatori della Stanford University, della University of California e dall'Harward Stem Cell Institute. Lo studio, pubblicato su Nature Medicine e Science, svela gli effetti benefici delle trasfusioni. L'elisir di lunga vita? Altro che botulino, costosissime creme all'acido ialuronico e rigorosi regimi alimentari. Il segreto dell'eterno benessere sta nel sangue giovane.
Gli scienziati dei prestigiosi atenei statunitensi hanno messo a punto la loro terapia lavorando su un gruppo di topi. Il processo d'invecchiamento dei roditori più anziani, grazie all'iniezione di sangue prelevato alle cavie più giovani, è notevolmente rallentato. Questo, soprattutto grazie all'effetto benefico che le proteine contenute nel liquido ematico provocano al cuore. I miglioramenti sono stati registrati per ciò che riguarda l'apprendimento, i muscoli e le cartilagini del cervello e l'agilità motoria. Entusiasta sulla ricerca è il giudizio espresso da alcuni autorevoli quotidiani come il New York Times, il Washington Post e il Wall Street Journal. Se l'applicazione della cura dovesse riscuotere gli stessi successi anche sugli esseri umani, i pazienti affetti da malattie degenerative come l'Alzheimer o patologie cardiache potrebbero presto avere una speranza di guarigione. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog