Cerca

Dopo la vittoria

Juventus, Agnelli: "Metteremo la terza stella, quando altri avranno la seconda"

Juventus, Agnelli: "Metteremo la terza stella, quando altri avranno la seconda"

Dopo lo scudetto arriva la provocazione. "La terza stella non ci sarà - ha annunciato il presidente Andrea Agnelli a margine della presentazione della "Unesco Cup 2014" -, per noi gli Scudetti sono 32, anche se la contabilità ufficiale dice che sono 30. Quello che però oggi ci è concesso, è che se e quando qualcuno arriverà a poter mettere la seconda, ecco che noi ufficialmente potremmo mettere la terza per rimarcare la differenza tra noi e gli altri".

Le parole di Agnelli - Il massimo dirigente dei bianconeri ha rivendicato con orgoglio quanto fatto da Conte e dalla squadra in questa stagione: "Ho avuto modo di dirlo al mister, a Conte, ai giocatori, al direttore Marotta, all'amministratore Mazzia, a Pavel e a Paratici, che trovare aggettivi per descrivere quello che è stato fatto è estremamente difficile. Abbiamo scritto una pagina della storia della Juventus e il merito è soprattutto del mister, dei ragazzi e di tutti i miei collaboratori che lavorano giorno e notte incessantemente per far sì che questi risultati vengano ottenuti".

Sfida per l'Europa - Le difficoltà in Europa: "Mi è capitato di leggere alcuni commenti sul fallimento del Bayern ad opera del nostro amico Florentino Perez, ecco parlare di fallimento su una squadra come il Bayern Monaco mi sembra veramente eccessivo. Questo per abbinarlo ad un ragionamento su una Juventus che l'anno scorso è arrivata nei quarti di finale di Champions League, quest'anno ha raggiunto le semifinali di Europa League. E' un percorso di crescita ed è chiaro che il nostro obiettivo è quello di vincere le competizioni che affrontiamo. Ma siamo consapevoli che ad inizio stagione sono circa un centinaio le squadre che entrano in Champions e in Europa League, e solo due vincono. Parlare che le altre 98 squadre hanno tutte fallito è assolutamente sbagliato. Io credo che la nostra stagione sia stata sportivamente parlando molto positiva", ha concluso il presidente. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gmario52

    06 Maggio 2014 - 16:04

    Patetico figlio di papà ....... vai a lavorare e la terza stella sai dove devi mettertela......

    Report

    Rispondi

blog