Cerca

'ndrangheta

La mafia calabrese dietro l'attentato in Costa Azzurra all'ereditiera Pastor

La mafia calabrese dietro l'attentato in Costa Azzurra all'ereditiera Pastor

C'è l'ombra della 'ndrangheta sull'attentato ad Hélène Pastor, 77 anni, ricca ereditiera di una famiglia di Monaco, amica dei Grimaldi e proprietaria di un impero immobiliare. La vicinanza della famiglia della donna ai regnanti del principato sta creando preoccupazioni intorno al principe Alberto che ha espresso sostegno alla famiglia.

L'attentato - La donna è rimasta ferita davanti l'ospedale Archet di Nizza, in Costa azzurra, dove era andata a far visita al figlio ricoverato. In pochi attimi un uomo si è accostato all'auto della donna, una Lancia Voyager nera. Entrato nell'abitacolo dal lato passeggero, ha sparato due colpi con un fucile, infrangendo anche il parabrezza dell'auto.

Sorvegliati a vista - A rimanere ferito anche l'autista della Pastor. I due sono stati operati subito dopo nell'ospedale Saint Roch nel centro di Nizza, l'uomo di 54 anni è ancora in condizioni gravi. La Polizia sorveglia i due ricoverati giorno e notte per timore che la malavita possa tornare. Il controspionaggio francese, secondo Le Figaro, sospetta della mafia calabrese che già infiltrata in Liguria.

Il patrimonio - Il valore dell'impero nelle mani della famiglia Pastor è tutt'ora segreto. Della dinastia faceva parte anche Michel Pastor, fratello dell'ereditiera Hélène, che è stato anche presidente della squadra di calcio As Monaco fino al 2006. A febbraio scorso è morto a 70 anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blues188

    08 Maggio 2014 - 13:01

    I nostri terroni ci fanno conoscere in tutto il mondo. Siamo sempre i primi (nella delinquenza) e nella svogliatezza

    Report

    Rispondi

blog