Cerca

La retata di Expo

L'arrestato nasconde i foglietti nelle mutande

I foglietti, i "pizzini" della contabilità tangentara, vanno in ogni modo fatti sparire se si viene scoperti. E così, giovedì scorso, durante le perquisizioni della Finanza contemporanee all'arresto di Frigerio e di altre sette persone per tangenti sugli appalti Expo, l'arrestato Sergio Cattozzo (ex segretario dell'Udc ligure e collaboratore di Frigerio) è quasi riuscito a far sparire davanti ai militari, strappandoli da un agenda e nascondendoli nelle mutande, alcuni post-it. I foglietti, poi recuperati dall'imbarazzante nascondiglio, contenevano annotazioni di cifre percentuali e nomi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog