Cerca

Il caso

Tsipras, la Sgrena chiede soldi su facebook: pioggia di insulti

Tsipras, la Sgrena chiede soldi su facebook: pioggia di insulti

Dopo il discusso gesto di Paola Bacchiddu, responsabile comunicazione della Lista Tsipras, ora a mettere in agitazione il web è Giuliana Sgrena, candidata con la lista "rossa" per le europee del 25 maggio. La giornalista e scrittrice, rapita nel 2005 a Baghdad e liberata un mese dopo con un’operazione dei servizi segreti che costò la vita a Nicola Calipari, il 22 aprile ha condiviso su Facebook una richiesta di finanziamento per la propria campagna elettorale. Un post inizialmente passato quasi inosservato, ma che da qualche giorno a questa parte ha iniziato a girare vorticosamente sulla bacheche e a riempirsi di insulti e offese ai danni della Sgrena.

Il post della Sgrena - Il messaggio scritto dalla Sgrena è questo: "Mi potete aiutare a sostenere le spese per la mia campagna elettorale (devo pagare i depliant)? Bastano anche pochi soldi ciascuno (5,10 euro…) se andate sul mio sito www.giulianasgrena.it (home page) e cliccate sul bottone DONAZIONE (sopra la mia agenda). Anzi se siete disponibile anche a distribuirli, mandatemi il vostro indirizzo con un messaggio e ve li manderò subito". Subito dopo la pubblicazione del post sono arrivati una serie di insulti che svariano dai "vaffa" a "volentieri dono qualcosa, ma credo che lo donerò alla famiglia di Nicola Callipari, VERGOGNA!!!!!!". In poche ore sono arrivati sulle bacheca della Sgrena circa 2mila commenti e altrettanti insulti alla Sgrena. A quanto pare la lista Tsipras con il web non va proprio d'accordo. Dopo il bikini la questua online. Il 25 maggio è ormai alle porte...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Uchianghier

    Uchianghier

    12 Maggio 2014 - 19:07

    Provasse a fare marchette da bollo per incollare sui certificati medici.

    Report

    Rispondi

  • aldopastore

    11 Maggio 2014 - 21:09

    a questa nemmeno un bicchiere d'acqua

    Report

    Rispondi

  • rotic

    11 Maggio 2014 - 20:08

    Mi dispiace che il Callipari sia morto ammazzato per questa deficiente del cavolo che parla senza aver messo in moto il cervello giornalista del piffero vergognati.

    Report

    Rispondi

  • zeptaja

    11 Maggio 2014 - 17:05

    é così ottusa e piena di sè che crede gli italiani la credono un eroina....... sta deficente! Ma vattene ammoriammazzata , a te chi te da retta.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog