Cerca

Autobiografia invenduta

"Il meglio..." non arriva. Il libro di Walter Mazzarri fa flop

Walter Mazzarri

In uno dei megastore di libri e dischi di piazza Duomo, cuore della Milano nerazzurra che da circa un anno l’ha adottato, l’autobiografia di Walter Mazzarri ha venduto cinque copie. Il meglio deve ancora venire: in panchina forse è vero, ma dietro la tastiera no. Si può considerare archiviata l’avventura da scrittore dell’allenatore dell’Inter, che lo scorso gennaio ha dato alle stampe la propria biografia, scritta con il giornalista Alessandro Alciato. A cinque mesi dalla uscita, il tomo registra indici di vendita bassissimi, al punto da farlo considerare dagli addetti ai lavori un prodotto «editorialmente morto».
«Le copie acquistate in tutto il paese saranno circa 2000», racconta un responsabile di uno dei principali canali di distribuzione e vendita dei libri in Italia. Rizzoli, casa editrice che ha pubblicato Il meglio deve ancora venire (foto web), non ha ancora reso noti i dati ufficiali sulle vendite. Ma lo stesso operatore che si citava prima, dà indizi utili per farsi un’idea: «Deteniamo il 20 per cento del mercato», argomenta, «in tutta Italia, ai primi di maggio, nelle nostre librerie sono state vendute 316 copie». Per mister Walter Mazzarri, insomma, meglio lasciar perdere le velleità da scrittore e pensare al calcio giocato.


di Roberto Procaccini

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog