Cerca

Il test

Cardioteam e lo screening degli aneurismi dell’aorta

Cardioteam e lo screening degli aneurismi dell’aorta

Fino al 31 maggio Piazza Argentina ospiterà il CardioVan Medico, una postazione sanitaria attrezzata dove i cittadini potranno ricevere informazioni e utili indicazioni su CARDIOTEAM PREVENZIONE ANEURISMA, la prima campagna di screening degli aneurismi dell’aorta. Per chi ha un’età compresa tra 55 e 75 anni ecocardiogramma gratuito telefonando al numero verde 800775590.  Sensibilizzare le persone sul tema della prevenzione delle malattie cardiologiche, che ancora oggi rappresentano in Italia la prima causa di morte e invalidità: è questo l’obiettivo dell’iniziativa promossa dai medici di Cardioteam Foundation Onlus, che dal 25 al 31 maggio attenderanno i cittadini milanesi in Piazza Argentina, a bordo del CardioVan Medico, per informarli sui rischi connessi a questo tipo di patologie e di come possano essere efficacemente combattute facendo leva su uno stile di vita sano e corretto e sulla diagnosi precoce. A bordo del van, inoltre, si potranno ricevere informazioni dettagliate circa le modalità di adesione a CARDIOTEAM PREVENZIONE ANEURISMA - Campagna di screening degli aneurismi dell’aorta, promossa da Cardioteam Foundation Onlus.

L’iniziativa è rivolta alla popolazione di età compresa tra 55 e 75 anni, considerata maggiormente esposta all’insorgere dell’aneurisma dell’aorta ascendente, una patologia maligna particolarmente subdola: nella maggior parte dei casi rimane silente sino all’insorgere di complicanza gravi, che possono avere esiti fatali. Nel tentativo di limitarli, sarà effettuato uno screening sulla popolazione target, invitandola a sottoporsi gratuitamente ad ecocardiogramma, un esame semplice e non invasivo (informazioni al numero verde 800775590 e sul sito www.cardioteamfoundation.org).

Milano è la prima tappa di un tour che porterà il CardioVan Medico in numerose città italiane, sostando nelle piazze per avvicinare ulteriormente le persone ai temi propri dell’informazione medica. Una modalità di educazione alla prevenzione sanitaria particolarmente gradita al pubblico e molto efficace, dal momento che si rivela sempre in grado di richiamare un numero elevato di cittadini. E che dimostra che in Italia c’è spazio per far crescere la cultura della prevenzione delle malattie cardiologiche.

“Curare una patologia è molto più difficile che prevenirla” – spiega il cardiochirurgo Marco Diena, Presidente di Cardioteam Foundation Onlus e Direttore scientifico del progetto – “Per questo, è importante adottare molto presto comportamenti corretti e consapevoli – non fumare, non abusare di alcol, seguire una dieta alimentare varia ed equilibrata, controllare il peso corporeo, fare attività fisica – e sottoporsi ai controlli medici consigliati”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog