Cerca

L'editoriale

Mose, incredibile difesa del Pd: gli arrestati non sono del Pd

6 Giugno 2014

12

Scusate, ci siamo sbagliati. Il Pd non c’entra nulla con il malaffare di Venezia. Hanno arrestato 35 persone, tra cui il sindaco della città, e un altro centinaio di signori è stato indagato con le peggiori accuse, ma il Partito democratico ha le mani pulite. Così almeno informa un comunicato della segreteria regionale del suddetto gruppo. In una nota diffusa dalle agenzia di stampa nella mattinata di ieri, dunque a botta ancora calda per i provvedimenti della magistratura, i vertici del partito di Renzi non recitano il mea culpa per non aver vigilato sulle tangenti che hanno preso il largo insieme al Mose, ma ci informano che, pur essendo stato eletto con i voti del Pd e pur guidando un giunta a forte impronta Pd, il primo cittadino Giorgio Orsoni non è del Pd, perché non ha mai chiesto la tessera. (...)

Clicca qui, acquista una copia digitale di Libero e leggi l'editoriale completo di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    08 Giugno 2014 - 22:10

    Fu appoggiato il sindaco ma non é iscritto al PD. E FI come fa a difendere Galan? Annuncia che voterà contro la messa in stato d'accusa.. Brava eh?

    Report

    Rispondi

  • portierer

    07 Giugno 2014 - 11:11

    pagliacci.......ed eterni....parassiti..................SINISTRONZI.....!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1

    Report

    Rispondi

    • selenikos

      25 Marzo 2015 - 13:01

      sinistronzi è la tua firma?.....che brutto nome che hai...

      Report

      Rispondi

  • atlantide23-

    atlantide23-

    06 Giugno 2014 - 16:04

    gia', cosi' come anche la moglie di Di Pietro....non e' la moglie!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media