Cerca

Fischi e striscioni

Matteo Renzi contestato a Napoli da disoccupati

Matteo Renzi contestato a Napoli da  disoccupati

"Renzi vattene!", "Stop Jobs act!" e "Stop biocidio, chi ha inquinato deve pagare" si legge su alcuni striscioni oggi a Napoli. Appena arrivato nel capoluogo campano in treno, il Presidente del consiglio Matteo Renzi ha ricevuto un'accoglienza più che calorosa. Ad aspettarlo fuori dal teatro San Carlo sono stati circa 150 rumorosissimi manifestanti di sigle come Precari Bros, i disoccupati, i sindacati di base e i dipendenti del consorzio fallito per il recupero dell'area Bagnoli. Il premier è riuscito a bypassare i manifestanti usando un ingresso laterale del teatro. A Napoli per farsi intervistare dal direttore di Repubblica, Ezio Mauro, Renzi ha concesso anche cinque minuti di incontro al sindaco padrone di casa, Luigi De Magistris, protagonista nei giorni scorsi di un duro scambio di battute con l'eurodeputata renziana di ferro Pina Picierno, anche lei oggi a Napoli a marcare stretto il primo cittadino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vaffavaffa

    08 Giugno 2014 - 20:08

    Napoletani bravi.

    Report

    Rispondi

  • vaffavaffa

    08 Giugno 2014 - 20:08

    Bravi i napoletani

    Report

    Rispondi

  • Silviomao

    07 Giugno 2014 - 21:09

    A Napoli hanno sempre avuto il viziaccio di fischiare coloro che un secondo dopo votavano. Ecco perchè sono secoli che stanno nella MERDA! Quindi questo è un brutto segno, anzi pessimo.

    Report

    Rispondi

  • pino&pino

    07 Giugno 2014 - 14:02

    Fischiato a Napoli, buon segno. Anzi, ottimo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog