Cerca

Il dissidio

Le Pen, lite in famiglia: la figlia contro il padre per le affermazioni antisemite

Jean-Marie e Marine Le Pen

Le Pen contro Le Pen. Figlia contro padre. Un dissidio sulla linea politica. La leader del Front National, Marine, dopo il trionfo alle Europee con cui si è imposta come primo partito in Francia, prende posizione contro le parole antisemite di papà Jean-Marie, fondatore del partito di cui oggi è presidente onorario. In un video apparso sul sito ufficiale del FN, Le Pen senior ha attaccato il popolare cantautore ebreo, Patrick Bruel: "Critica il Fronte? La prossima volta ne faremo un'infornata". Parole durissime, insomma. Il fondatore del Fn, inoltre, ha messo nel mirino altri artisti che criticavano il suo movimento: Madonna, l'umorista Guy Bedos e l'ex campione di tennis Yannick Noah.

Botta e risposta - Marine ha gradito il giusto, e ha dichiarato a Le Figaro: "Mio padre ha fatto un errore politico". Una correzione di rotta che è arrivata anche dopo le aspre polemiche delle associazioni antirazziste francesi. Tra queste, il comunicato di S.O.S. Razzismo, che ha parlato di "una sporca logica antisemita" commentando le parole di Le Pen padre. Dunque l'intervento di Marine, che ha rimosso il video dal sito e ha criticato papà: "Sono convinta che il senso dato alle sue dichiarazione è frutto di un'interpretazione malevola. Resta comunque il fatto - ha aggiunto - che considerata la lunghissima esperienza maturata da Jean-Marie le Pen, non aver anticipato l'interpretazione che sarebbe stata fatta di questa formulazione è un errore politico di cui il Front National subisce le conseguenze. Se questa polemica può avere una ricaduta positiva - ha concluso - è quella di permettermi di ricordare che il Front National condanna nel modo più fermo ogni forma di antisemitismo di qualunque natura esso sia". La risposta di papà, però non si è fatta attendere: "Considero che l'errore politico siano quelli che si sono allineati al pensiero unico".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • routier

    10 Giugno 2014 - 13:01

    Le Pen (padre) non ha capito che l'antisemitismo non paga, è anacronistico, è un autogol, e giustamente la gente segue la figlia. BONNE CHANCE MARINE !

    Report

    Rispondi

  • RaidenB

    10 Giugno 2014 - 13:01

    Per ebrei e comunisti vari anche un abbraccio ed un bacio sono considerati come frasi razziste ed antisemite. Peccato che quando sono loro a offendere e a pianificare stragi sono libere espressioni di pensiero.

    Report

    Rispondi

    • Logmain

      10 Giugno 2014 - 16:04

      Mangi i sassi vero?

      Report

      Rispondi

      • RaidenB

        11 Giugno 2014 - 13:01

        Sempre meglio che mangiare quella cosa che mangi tu e i tuoi amici rossi.

        Report

        Rispondi

blog