Cerca

L'editoriale

Matteo si sta riprendendo gli 80 euro con gli interessi

15 Giugno 2014

1

Come volevasi dimostrare: quello che Matteo Renzi ha dato con una mano se lo sta riprendendo con l’altra. Già si era visto che il bonus non era del tutto esentasse, ma, a differenza di quanto ci era stato raccontato dal presidente del Consiglio, per mettere nelle buste paga di undici milioni di italiani un po’ di soldi si doveva prelevarne un po’ dai rendimenti che altri milioni di italiani riuscivano a ottenere sui propri risparmi. I pochi soldi messi da parte, se investiti, dal primo di luglio finiscono sotto la mannaia del Fisco, che tra bolli e imposte se ne porterà via più di un terzo. Tra le vittime della tassa ovviamente non ci sono solo gli speculatori o chi vive di rendita, come ama far credere il premier, ma anche persone che hanno lavorato una vita e sono riuscite a portare a casa una liquidazione per garantirsi il futuro. (...)

 

Clicca qui, acquista una copia digitale di Libero e leggi l'editoriale completo di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ninosiciliano13

    21 Giugno 2014 - 09:09

    Continua la solita storia :"Renzi ha dato 80 euro con una mano e le riprende con l'altra". Ma quando scriverete una sola frase:"Renzi sfila i soldi dalla saccoccia dei pendionati e dalle partite IVA e non bilancia con 80 euro mensili. E basta! Dove sono i sindacati e i giornalistl che vedono le cose solo e sempre in modo parziale.

    Report

    Rispondi

media