Cerca

Donne nel pallone

La Fico si vendica di Balo: ma il tempo è scaduto

0
La Fico si vendica di Balo: ma il tempo è scaduto

L’imminente matrimonio con un Tozzi deve aver ispirato la Fico al punto da farle dimenticare i drammi balotelliani. L’anello che Super Mario ha regalato a Fanny è già un ricordo lontano e il sogno di diventare Lady Balotelli è svanito. Raffaellona nostra ha un nuovo obiettivo e col calcio, dice, c’entra ben poco. Vuole diventare una cantante ora, la prima voce pop della penisola italiana. Per darsi un tocco international addirittura canta in inglese, scuotendo il lato B manco fosse una novella Beyoncé. Rush, ballata indie-napoletana, è fuori da qualche giorno e si dice che non sia poi così male. Tolto il fatto che non sono d’accordo mi chiedo quale sia lo scopo di tutto questo. E mi rispondo da me, ché delle dichiarazioni ufficiali me ne faccio ben poco. La quasi signora Tozzi dopo essersi vendicata in maniera più che trash (leggi via Instagram) del suo amore perduto, Mario Balotelli, sta cercando di sbattere in faccia al poveretto la sua ritrovata indifferenza. Aveva bisogno d’amore, canta, e l’ha trovato in Gianluca Tozzi, unico uomo capace di assistere alla sua scalata al successo rimettendo insieme i pezzi in cui Balo l’aveva ridotta. Unico uomo, dico io, capace di produrle un intero disco (le canzoni, gioite, sono dieci) per il solo gusto di vederla ballare con indosso una maglietta che recita “I’m bad”. Sfottò a quanto Mario disse una volta arrivato a Manchester. Tentativo agghiacciante di oscurare le sue scarpette bicolore sperando che questo Mondiale regali a lei ciò che ha tolto a Shakira. Peccato però che la colombiana resti inarrivabile, confinando Rush tra le mura di Napoli, non certo tra quelle del Maracanã.

di Claudia Casiraghi

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media