Cerca

Girone Italia

Mondiali, Uruguay-Costa Rica 1-3

0
Mondiali, Uruguay-Costa Rica 1-3

Una sorpresa: l'Uruguay si fa umiliare dalla Costa Rica. A Fortaleza finisce 3-1. A Cavani, a segno su rigore, replicano prima Campbell, Duarte e Urena. E dunque ci si mette anche la Costa Rica a far punti nel girone D, quello dell'Italia. L'Uruguay senza Suarez è orfano di talento e imprevedibilità. Cavani non soffre di solitudine, vicino al lui c'è Forlan a dare una mano. Ma la Costa Rica ha deciso che l'Uruguay deve fare una figuraccia. I primi 45' non sono indimenticabili. Segna Godin ma è in fuorigioco. Poi Cavani svirgola da ottima posizione. L'episodio chiave arriva al 22'. Diaz, ingenuo, trattiene in area Lugano, che sembra giochi da 100 anni. Rigore. Dal dischetto El Matador Cavani segna l'1-0. La Costa Rica mette da parte la timidezza.  All'intervallo Uruguay avanti come da pronostico. Ma si può dare di più.
A inizio ripresa Muslera fa il paratone sul colpo di testa ravvicinato di Duarte. Ma poi al 9' della ripresa la Costa Rica pareggia con Campbell. L'attaccante è bravo a nascondersi in area avversaria fischiettando, per poi riapparire su un cross dal fondo dalla destra in tempo per esplodere un sinistro violento incrociato che lascia fermo Muslera 1-1. Poi arriva il raddoppio. Calcio piazzato: punizione spiovente di Bolanos e il solito Duarte trova un tuffo plastico di testa e indovina l'angolo sul secondo palo. Gol spettacolare quasi come il volo elegante di Van Persie. 2-1 per i centramericani. È il 12' del secondo tempo. Tabarez si gioca le carte Lodeiro e Hernandez. Ma a segnare, ancora, è la Costa Rica. Segna Urena, appena entrato, complice un'uscita disgraziata di Muslera. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media