Cerca

In notturna

La Croazia ne fa quattro al Camerun: africani fuori dal Mondiale

La Croazia ne fa quattro al Camerun: africani fuori dal Mondiale

Se con il Brasile aveva espresso un ottimo gioco, pur in assenza del suo bomber Mario Mandzukic, alla seconda partita del girone del gruppo A la Croazia non solo convince, ma rifila il poker al Camerun orfano di Eto'o infortunato. Ora la squadra di Niko Kovač se la vedrà con il Messico, fin ora una delle rivelazioni della coppa, con cui si giocherà la qualificazione.

Tutto facile - La partita inizia subito in discesa per i croati. Al 11' Olic sblocca il risultato su assist di Perisic. Il Camerun prova a reagire, ma al 40' Song lascia la squadra in dieci per un pugno inutile sulla schiena di Mandzukic a palla lontana. Se il primo tempo si chiude con ancora qualche speranza per il Camerun il secondo tempo sarà un assedio nell'aria di rigore degli africani. All'inizio della ripresa arriva il gol che stronca le possibilità di ripresa del Camerun. Al 48', la Croazia trova il raddoppio con Perisic. Poi arriva la rete più attesa dai tifosi, quello del suo giocatore più forte, Mandzukic che, non si accontenta e ne fa due in 12 minuti e fissa il risultato sul 4 a 0. Il Camerun cerca almeno il gol della bandiera, ma è troppo nervoso. Nel finale c'è anche un acceso diverbio in campo tra Moukandjo e Assou-Ekotto. Deve andare a dividerli Webo. Il Camerun aveva anche minacciato di non partire per il Brasile per un mancato accordo sui premi. Finisce senza particolari ricordi il mondiale dalla squadra di Volker Finke, prima tra le africane ad essere eliminate dal modiale.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog