Cerca

Il retroscena

Mondiali, Ciro Immobile: ecco perché non è entrato contro la Costa Rica

1
Mondiali, Ciro Immobile: ecco perché non è entrato contro la Costa Rica

Il giorno dopo la sconfitta della Nazionale contro la Costa Rica per 1 a 0, tutta la squadra è stata messa sotto processo dagli italiani e dai media, convinti che la sconfitta, come hanno detto alcuni giocatori dell'Italia, non è stata colpa del caldo brasiliano. Ecco, quindi, che i primi a finire sotto i riflettori sono i più bersagliati dalla critica. Uno per le scelte sbagliate, Cesare Prandelli. L'altro per l'incapacità di trovare una continuità nonostante le enormi potenzialità, Mario Balotelli. Allora molti italiani si domandano: come si fa a lasciare fuori un capocannoniere come Ciro Immobile e neanche farlo entrare a partita in corso? La domanda, apparentemente senza risposte convincenti, nasconde un piccolo retroscena.

Il retroscena - Come riporta l'Ansa, "Immobile stava per entrare in campo ieri sera durante il secondo tempo della partita dell'Italia contro il Costarica. Ad impedire l'inserimento del'attaccante campano (presumibilmente al posto di Balotelli) è stata l'improvvisa richiesta di sostituzione di Claudio Marchisio, che ha costretto il ct Prandelli a un cambio meno sbilanciato in avanti (Cerci)". Il giallo non azzittisce tutti i sostenitori dell'attaccante napoletano e neanche i critici del ct, ma per lo meno attutisce un po' la portata di uno dei principali capi d'accusa nel processo a Prandelli.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • attualità

    22 Giugno 2014 - 16:04

    Il "super" mario e' un giocatore sopravvalutato ma di molto. Brandelli e' succube di questo "super" giocatore: Ha paura di disturbare la sua psiche,e che poi vada in escandescenza.

    Report

    Rispondi

media