Cerca

L'editoriale

Padoan ci prende in giro sulle tasse

22 Giugno 2014

1

Il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ha comunicato al mondo l’urgenza di ridurre le tasse, spiegando durante un intervento alla festa dei 240 anni della Guardia di Finanza che è indispensabile contenere la pressione fiscale, «ormai divenuta ostacolo al ritorno a ritmi di crescita in linea con i partner internazionali». Testuale. Delle parole del numero uno di via XX Settembre ovviamente non si può che dire bene e aggiungere un finalmente. Per noi che lo ripetiamo ogni anno e ad ogni governo, la necessità di una riduzione delle tasse pare cosa scontata e addirittura quasi ovvia. Resta però da capire perché alle dichiarazioni del ministro Padoan non seguano i fatti, o, peggio, si faccia l’esatto contrario. (...)

Clicca qui, acquista una copia digitale e leggi l'editoriale completo di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • doberman

    22 Giugno 2014 - 21:09

    Dopo Monti, i saggi, Saccomanni ed ora anche Padoan non sa più dove mettere le mani per far risalire un pò l'economia. I dati del bel paese da tre anni a questa parte sono peggiorati, merito a questi signori credibili e grandi esperti di economia a livello internazionale, poi una volta incaricati a far quadrare i conti di madre patria perdono completamente le redini e la carrozza Italia si ferma.

    Report

    Rispondi

media