Cerca

La sconfitta azzurra

Renzi lascia l'Aula per vedere la partita

Renzi lascia l'Aula per vedere la partita

Il "renziano" Cesare Prandelli non ce l'ha fatta. Lui in Brasile si è giocato la sua partita più importante mentre il premier era diviso tra il Senato e la partita contro l'Uruguay. Renzi ha seguito il primo tempo dell'incontro dalla sala del governo, durante l'intervello è tornato in aula dove era  in corso la discussione generale sul semestre Ue, il tempo dell’intervallo di Italia-Uruguay per poi tornare nella sala del governo da dove seguiva la partita da "dentro o fuori" degli Azzurri. Il presidente del consiglio nonostante la tensione del match, non si è sottratto alla battuta con i cronisti e, a chi gli chiede come stia vivendo i minuti frenetici del match, ha risposto: «Scusate, ho un impegno istituzionale.."», per chiudersi subito dopo nella sala di Palazzo Madama riservata alle riunione dei ministri. Ha reagito malissimo il senatore Lucio Malan di Forza Italia : "Non si era mai vista in un’aula parlamentare degli ultimi 70 anni un’arroganza pari a quella del presidente del consiglio Renzi, nell’importantissima occasione in cui avrebbe dovuto illustrare le linee programmatiche del semestre europeo a presidenza italiana. "Dopo un intervento di piccoli espedienti retorici senza neppure una proposta concreta, ha disertato l’aula non appena iniziato il primo tempo di Italia-Uruguay". E poi la bordata: "Matteo Renzi ha portato sfortuna alla Nazionale". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aresfin

    aresfin

    25 Giugno 2014 - 14:02

    Gli "sfigati" portano sempre sfortuna.

    Report

    Rispondi

  • frabelli

    25 Giugno 2014 - 14:02

    Mischiare lo sport con la politica è la cosa peggiore si possa fare

    Report

    Rispondi

blog