Cerca

Le bugie di Matteo

Il ministro tedesco svela il bluff di Renzi: "Non ha mai chiesto più flessibilità"

Wolfgang Schaeuble

Il ministro delle Finanze tedesco svela il bluff di Matteo Renzi. Wolfgang Schaeuble, interevistato dal Financial Times, dice chiaramente che non ha mai sentito "il premier italiano e neppure nessun altro" chiedere più flessibilità nel Patto europeo di stabilità e di crescita, nel nome di una veloce ripresa economica.  "Abbiamo tutti concordato sul fatto che una crescita sostenibile richiede riforme strutturali e parametri istituzionali sostenibili, operativi, stabili", ha aggiunto Schaeuble. "Come ho sempre detto - ha tagliato corto il ministro tedesco - non dobbiamo discutere di modifiche, ma fare quanto scritto nelle regole. Dobbiamo fare quanto concordato. Dobbiamo applicarlo. Il problema in Europa non sono le regole, ma la loro applicazione, qualche volta". Eppure Renzi si è vantato di aver chiesto e ottenuto la promessa di una maggiore flessibilità necessaria per far ripartire l'economica. "In Europa non ho sentito questa richiesta, nè dal premier italiano nè da altri...", ha ribadito Schaeuble confermando il suo ruolo di strenuo difensore di una rigida disciplina fiscale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • seve

    02 Luglio 2014 - 10:10

    Fanfaroncino di Fiesole di Pontassieve ,come la mettiamo ,ino adesso sembri più un montino .tiamo perdendo ancora tempo.

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    01 Luglio 2014 - 17:05

    Come scritto poco fa : parolaio sbruffone.

    Report

    Rispondi

  • Napolionesta

    01 Luglio 2014 - 16:04

    Mi sa dire qualcuno perche`negli Stati Uniti d`America il comunismo e`vietato?.

    Report

    Rispondi

    • chrisxhuff

      02 Luglio 2014 - 09:09

      Probably due to the millions of civilian deaths it has incurred since its inception in numerous countries

      Report

      Rispondi

blog