Cerca

Grand slam azzurro

Tennis, Wimbledon: il trionfo di Sara Errani e Roberta Vinci: 6-1 6-3 a Babos-Mladenovic

Tennis, Wimbledon: il trionfo di Sara Errani e Roberta Vinci: 6-1 6-3 a Babos-Mladenovic

Il tennis italiano trionfa a Wimbledon grazie a Sara Errani e Roberta Vinci, vincitrici del doppio femminile con un comodo 6-1 6-3 sull'ungherese Timea Babos e la francese Kristina Mladenovic. Nel singolare, esulta la 24enne ceca Petra Kvitova, che ha superato la canadese Eugenie Bouchard 6-3 6-0.

"Siamo nella storia" - Errani e Vinci, le Cichis della racchetta, completano così il loro "career Grand Slam": l'erba inglese era l'unico dei quattro grandi tornei dello slam a mancare nella loro bacheca. "Dedicato alle nostre famiglie, ai nostri coach, ai nostri team. E a tutta l'Italia che oggi ha fatto il tifo per noi", sono state le prime parole delle azzurre. "Ci pensavo da questa mattina - racconta la 27enne 1Errani -, aver completato il Grand Slam per me è una cosa inimmaginabile, è qualcosa che resta, è storico". I numeri della coppia azzurra sono da record. Solo tre coppie prima di loro hanno centrato il Career Grand Slam nell'era open: Martina Navratilova e Pam Shriver, Gigi Fernandez e Natasha Zvenerava, Serena e Venus Williams. "Io ancora non riesco ad realizzare che siamo riuscite a fare tutto questo. Probabilmente lo farò quando smetterò di giocare". Quindi sulla finale vinta contro la coppia Babos-Mladenovic: "Eravamo tesissime - confessa la romagnola Errani - ma nonostante ciò abbiamo giocato benissimo. E non era semplice in una situazione del genere". La pugliese Vinci, 31enne, aggiunge: "Siamo partite benissimo ed è stato molto importante. Nell'ultimo turno di battuta, quando ho servito per il match sul 30-30 ero preoccupatissima. Non avevo mai ceduto la battuta e ho pensato Stai a vedere che capita proprio adesso. Poi ho messo a segno un ace...". Degna conclusione di un'avventura entusiasmante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zydeco

    06 Luglio 2014 - 14:02

    Bravissime! Peccato che a una notizia di così gr Ande valore sportivo si sia dato così poco rilievo da tutti i giornali italiani. A quanto pare e' più importante capire chi e' il calciatore più sexy della imbarazzante spedizione italiana in Brasile.

    Report

    Rispondi

  • lucianaza

    05 Luglio 2014 - 22:10

    complimenti e grazie di questo bel successo!

    Report

    Rispondi

blog