Cerca

L'arrivo in Turchia

Cesare Prandelli rompe il silenzio: "Tranquilli, non sto scappando via"

Cesare Prandelli rompe il silenzio: "Tranquilli, non sto scappando via"

"L'Italia ha fatto una gran prima partita, male la seconda, la terza ce la siamo giocata fino in fondo. L'Uruguay non ha mai tirato in porta, dispiace uscire così. Mi assumo tutte le responsabilità del progetto tecnico in ogni caso, dai cambi a tutto il resto". Dopo queste dichiarazioni che seguirono la disastrosa partita con l'Uruguay che ci è costata l'addio ai Mondiali, Cesare Prandelli era piombato nel più ferreo silenzio. Certo, del disastro mondiale, delle dimissioni del Ct, delle liti nello spogliatoio e di tutto il corredo di polemiche se n'è parlato per lunghi giorni. Ma da lui, da Prandelli, dopo il fallimento mondiale non era arrivata più nemmeno una parola. Fino ad oggi, lunedì 7 luglio. L'ex Ct è sbarcato a Istanbul, all'aeroporto Ataturk, con un volo messo a suo disposizione dal Galatasaray, la nuova squadra con cui ha firmato un profumatissimo contratto. In molti, dopo la repentina chiusura dell'accordo, lo hanno più o meno velatamente accusato di fuggire dalle accuse e dalla disfatta. Da salvatore della patria a traditore, insomma, nell'arco di pochi giorni. Accuse che però Prandelli scaccia via con l'unica battuta rilasciata ai giornalisti incontrati allo scalo di Pisa, dal quale è partito alla volta di Istanbul. L'ex Ct ha voluto rassicurare tutti: "Tranquilli, non scappo via. Qui a casa ho tutti i miei affetti. Mando un grande abbraccio a tutti e domani, in conferenza stampa, avrò modo di parlare e di spiegare un po' di cose".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • filder

    08 Luglio 2014 - 13:01

    non stà scappando, si stà nascondendo dalla figuraccia mondiale : peggio di così non poteva andare, deve stare attento ai turchi che lo potrebbero castrare in caso di replica azzurra.

    Report

    Rispondi

  • gianni.cozzolino

    08 Luglio 2014 - 11:11

    peggio di Schettino

    Report

    Rispondi

  • mich123

    08 Luglio 2014 - 11:11

    Ci ha addormentato con una coppa dell'Uruguay vinta 50 anni fa. Ne aveva paura come dei marziani, poi abbiamo visto che la Colombia ne ha fatto polpette. Bene le dimissioni, ma il lutto per questa disfatta é durato pochino, si é subito tuffato in una crociata turca. Le spiegazioni finora sono state corte. E vogliamo sapere anche perché in Italia non ci sono giocatori da 15 Km a partita.

    Report

    Rispondi

  • alvit

    08 Luglio 2014 - 09:09

    ma sta scappando con la cassaaaaa???????si spera che la grana la lasci qui e ci abbia pagato le tasse, visto quanto ha incassato.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog